Rio Marina è un paese di circa 1400 abitanti situato nella parte orientale dell'Elba, quella parte da sempre caratterizzata dalla presenza delle antichissime miniere, oggi chiuse. Il ferro, che fino a qualche decennio fa si estraeva da queste montagne, ha segnato la vita economica e sociale del paese allo stesso modo di come ha segnato il territorio: la polvere dei materiali ferrosi è ritrovata nelle antiche abitazioni, nelle spiagge rese da essa luccicanti, ed anche nei terreni coltivati.
Proprio per la presenza delle miniere e quindi per l'estesa proprietà demaniale che abbraccia larga parte delle coste del territorio comunale, gli insediamenti turistici sono molto più scarsi che nelle altre parti dell'isola. Le spiagge sono libere, senza stabilimenti balneari; alcune di esse quali quella del Porticciolo e quella di Cala delle Alghe a Cavo sono di pregevole bellezza; altre sono molto particolari come quella delle Fornacelle caratterizzata dalla sabbia nera a causa del materiale ferroso.
Oltre a Rio Marina, sede di scalo del traghetto e con la presenza di un importante centro velico (il Centro Velico Elbano), nella frazione di Cavo esiste un porto piuttosto attrezzato per il diporto turistico ed ha sede la famosa scuola velica di Utopia.
Le escursioni sia di trekking sia di biking sono molto belle ed interessanti sul piano naturalistico, in particolare i sentieri del Monte Grosso e del Monte Giovo. Si possono visitare il Parco Minerario, vere e proprie escursioni all'interno di queste uniche miniere a cielo aperto ed il Museo dei minerali elbani nel Palazzo Comunale. Reperti archeologici etruschi e romani sono presenti nel territorio comunale: la necropoli etrusca del III sec AC, la villa romana di Capo Castello, un antico forno etrusco a Capo Pero. A Rio Marina sono di particolare suggestione la Torre degli Appiani del 1500  e la barocca Chiesa di San Rocco proprio nel centro del paese
| Stampa questa pagina |  Invia